I GIOCHI: DISPOSITIVI EDUCATIVI EFFICACI

Imagination is more important than knowledge generally. For knowledge is limited to all we now know and understand, while imagination embraces the entire world, and all there ever will be to know and understand.
Albert Einstein

gioco-arti-sport-1Per andare incontro alle nuove esigenze di una generazione con bisogni e richieste variegate è utile mettere in atto pratiche più vicine al mondo degli allievi.

La pratica di giochi, con regole o senza, utilizzati come “dispositivi educativi”, è capace di:

• rispondere ai diversi bisogni primari dell’individuo e di valorizzare i processi metacognitivi (riflettere sull’apprendimento);
• migliorare e potenziare le abilità sociali e il controllo delle emozioni;
• acquisire gradualmente il senso delle regole;
• coinvolgere e interessare gli alunni in maniera divertente.

La scuola si impegna ad inserire, quotidianamente, l’esperienza ludica all’interno del percorso di apprendimento: l’insegnante svolge il ruolo di “mediatore”, rappresentando “il ponte”, tra la pratica dei giochi e le ricadute sul piano della didattica e della vita extrascolastica.

 

ESPRIMERE SE STESSI ATTRAVERSO L’ARTE E LA CREATIVITA’

Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita
vuol dire conservare la curiosità di conoscere il piacere di capire la voglia di comunicare.
Bruno Munari

gioco-arti-sport-2La pratica di attività artistiche, nelle sue forme più varie (arti visive, musica, teatro, danza, etc.), permette, rafforza ed influenza lo sviluppo dell’alunno in relazione a:

• capacità cerebrali dell’individuo;
• competenze cognitive, socio-emozionali e multisensoriali;
• creatività e l’autostima, favorendo l’interazione con il mondo esterno e agevolano l’espressione di sé e la comunicazione.

In questa prospettiva la scuola offre percorsi di:

• danza
• arte e creatività
• musica

 

“Mens sana in corpore sano”

La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l’equilibrio devi muoverti.
(Albert Einstein)

gioco-arti-sport-3Il movimento riveste un ruolo importante nello sviluppo delle capacità del bambino, consente di:

• scoprire le proprie potenzialità e limiti;
• controllare il proprio corpo e le sue espressioni;
• sviluppare le capacita’ spazio-temporali;
• comunicare, comprendere ed esprimersi.

La scuola si impegna, attraverso l’attività motoria, a stimolare il bambino ad entrare in relazione con se stesso e con gli altri, accettando le diversità e condividendo insieme le norme comuni della vita sociale. Offre percorsi di:

• educazione motoria:
• capoeira
• yoga